social housing

Housing first

by Nuovo Villaggio on 11 novembre 2015

Vogliamo ricordare a quanti interessati l’incontro “Housing First: nuove prospettive per l’accoglienza di persone senza dimora” che si terrà a partire dalle 16:00 di oggi pomeriggio presso la Sala Comunale Paladin del comune di Padova.

Tra i relatori sarà presente anche il professore portoghese Josè Ornelas responsabile dell’iniziativa Casas Primeiro di Lisbona che già dal 2006 abbraccia il modello Housing first.

Ecco il programma della conferenza:

ore 16.00: Saluti

ore 16.15: Josè Ornelas, “Casa Primeiro”: “L’esperienza di Lisbona: metodologia e risultati”

ore 17.15: Fio.Psd: “Il Network Housing First: quali prospettive”

ore 17.30: Cap 35100 “Un progetto per il territorio padovano”

ore 17.45: Discussione finale

ore 18.00: Chiusura

leggi altro...
Nuovo VillaggioHousing first

Casa a Colori come buona pratica di Social Housing

by Città Solare on 3 novembre 2015

L’Università di Bari, per studiare il problema della ghettizzazione degli immigrati e le sue possibili soluzioni, ha avviato il progetto, finanziato con fondi europei, “Migrovillage: dal ghetto all’integrazione” dove la ricerca “Il disagio abitativo dei migranti in Italia. Best practices per una società migliore” ha citato l’esperienza di Casa a Colori tra gli esempi di buona pratica di Social Housing.

La ricerca condotta da Marcello De Maria e Raffaele Lagravinese, dopo una premessa sulla natura del disagio abitativo in Italia e delle politiche per contrastarlo, elenca una serie di esempi che costituiscono dei validi approcci al problema citando tra essi anche le Case a Colori di Padova e della provincia di Venezia.

Casa a Colori è un progetto di social housing temporaneo: si propone come soluzione abitativa di emergenza per le persone che si trovano senza un alloggio temporaneamente e a rischio di esclusione sociale e allo stesso tempo accoglie per breve/medio periodo chiunque abbia necessità di alloggio a prezzi low cost.

Il valore aggiunto del modello di accoglienza Casa a Colori è proprio nella compresenza e nell’interazione tra persone con vissuti ed esperienze diverse.

Questo riconoscimento premia la professionalità e l’impegno degli operatori coinvolti in tale servizio che permette di alleviare in parte le difficoltà delle persone in stato di bisogno.

Riportiamo di seguito il testo della ricerca:

Scheda_3-Disagio_abitativo

leggi altro...
Città SolareCasa a Colori come buona pratica di Social Housing

Cap 35100: il progetto padovano di Housing First

by Nuovo Villaggio on 29 ottobre 2015

Il progetto CAP 35100 nasce nel 2014 dalla collaborazione tra Caritas Padova, Cosep, Nuovo Villaggio, Gruppo R e il Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione (Università di Padova) con la missione di studiare e implementare un nuovo approccio al problema dei senza fissa dimora.

Housing first è un metodo innovativo nato negli Stati Uniti per affrontare la problematica degli homeless. Si basa sul ribaltamento delle tradizionali metodologie di aiuto, che contemplavano un processo a step in cui la persona viene prima ospitata in dormitori successivamente in strutture dedicate e solo alla fine in appartamenti in cui vive autonomamente.

Ha mostrato un tasso di successo dell’80%!

Housing first partendo dalla convinzione che la casa sia un diritto primario salta i gradini intermedi. La persona senza fissa dimora viene inserita in un appartamento e assistita nel processo di riacquisizione della propria autonomia abitativa grazie al sostegno di un operatore sempre presente.

A Padova l’11 novembre 2015 si terrà presso la Sala Comunale Paladin un incontro dal titolo “Housing First: nuove prospettive per l’accoglienza di persone senza dimora”.

Parteciperà all’evento anche Josè Ornelas, professore dell’ISPA (Istituto Universitario delle Scienze Psicologiche, Sociali e della Vita di Lisbona)e responsabile dell’iniziativa Casas Primeiro di Lisbona che già dal 2006 abbraccia il modello Housing first.

 

 

Di seguito riportiamo il programma:

ore 16.00: Saluti

ore 16.15: Josè Ornelas, “Casa Primeiro”: “L’esperienza di Lisbona: metodologia e risultati”

ore 17.15: Fio.Psd: “Il Network Housing First: quali prospettive”

ore 17.30: Cap 35100 “Un progetto per il territorio padovano”

ore 17.45: Discussione finale

ore 18.00: Chiusura

leggi altro...
Nuovo VillaggioCap 35100: il progetto padovano di Housing First

La partecipazione di Fondazione La Casa Onlus all’UrbanPromo Social Housing

by Francesco Griffante on 26 ottobre 2015

Il 15 ottobre 2015 presso il Museo Ettore Fico di Torino si è tenuta la V edizione di Urbanpromo Social Housing, manifestazione specialistica in cui si costruisce una visione di sistema per l’abitare sociale. Quest’anno tra i vari partecipanti c’era anche Fondazione La Casa Onlus rappresentata dal Direttore Maurizio Trabuio e dalla ricercatrice Arch. Eleonora Cunico

La partecipazione alla manifestazione è stata occasione per rispondere all’invito, ricevuto dal Comitato Scientifico Organizzativo del Workshop “Abitare Sociale Sostenibile: la Cassetta degli attrezzi”, a partecipare a una call per il reperimento di contributi utili a testare la concreta applicabilità di interventi di Social Housing su casi reali e verificare i risvolti e gli impatti delle scelte tecniche e progettuali sulla gestione e conduzione degli immobili.

Fondazione La Casa Onlus ha presentato il progetto di Qui Padova, in realizzazione in Via del Commissario 42 a Padova. Costituisce un’idea originale frutto di anni di lavoro, studio e osservazione delle nuove esigenze della società; un polo multifunzionale in grado di fornire servizi locali e globali, rivolti sia al quartiere che agli ospiti nazionali e stranieri.

Superato positivamente il processo di selezione, il contributo è stato considerato meritevole di essere pubblicato all’interno del Dossier “Abitare Sociale e Sostenibile: la cassetta degli attrezzi”, come buona prassi nella progettazione di Social Housing.

leggi altro...
Francesco GriffanteLa partecipazione di Fondazione La Casa Onlus all’UrbanPromo Social Housing

Welfare Home – Work in progress

by Fondazione La Casa on 12 maggio 2015

Continuano i lavori di Costruzione della Welfare Home 20150512_115939Ad Aprile del 2014, in collaborazione con il comune di Ponte San Nicolò (PD), si è dato avvio alla costruzione della Welfare Home, una palazzina composta da 10 unità abitative, da allocare a canone agevolato.

All’interno di questi alloggi si prevede l’inserimento di persone in disagio abitativo e con basso reddito, come ad esempio giovani coppie con figli, persone con disabilità o anziani parzialmente autosufficienti.

Due alloggi saranno destinati a singoli e/o famiglie che fungeranno da operatori dei servizi e si occuperanno della supervisione delle pulizie, della corretta preparazione dei pasti, dell’assistenza all’igiene personale, della gestione delle utenze e della conduzione e manutenzione degli spazi comuni.

Questo progetto vuole essere una risposta innovativa al disagio abitativo di famiglie a basso reddito perché potranno assicurarsi un alloggio dignitoso attraverso i servizi resi alla comunità condominiale .

Vai alla galleria fotografica per seguire i progressi della Welfare Home.

leggi altro...
Fondazione La CasaWelfare Home – Work in progress

Sostieni anche Tu Fondazione La Casa onlus

by Fondazione La Casa on 16 aprile 2015

LACASA

Dona il tuo 5×1000 al Fondo Emergenza Abitativa si trasformerà in accoglienza per chi non ha una casa.

Fondazione La Casa onlus, è il primo operatore non profit in Veneto nel settore immobiliare sociale; dal 2001 opera per incrementare le opportunità abitative e di accoglienza di persone e famiglie in situazione di disagio.Fondazione La Casa onlus, grazie ai contributi e alle donazioni, interviene nelle situazioni più delicate e di emergenza per offrire una casa o un posto letto a chi ne è privo.

Progetti 2015

Immagine1

Nello spazio dedicato al 5×1000 dei modelli 730, UNICO e CUD firma nel riquadro “sostegno delle organizzazioni di utilità sociale” scrivi Fondazione La Casa onlus e inserisci il Codice Fiscale 921 414 402 86.

Il 5×1000 è una scelta gratuita

Anche TU puoi collaborare allo sviluppo di progetti di accoglienza e contribuire a risolvere situazioni di emergenza abitativa.

leggi altro...
Fondazione La CasaSostieni anche Tu Fondazione La Casa onlus

Progetto AbiTazioni: servizio civile volontario nell’ambito dell’housing sociale

by Fondazione La Casa on 19 febbraio 2015

Immagine

E’ stato approvato dalla Regione Veneto il Progetto “AbiTazioni” .

Proposto dalla Cooperativa Veronese Energie Sociali, in collaborazione con Fondazione La Casa onlus e le Cooperative Nuovo Villaggio e Città So.La.Re il progetto prevede l’inserimento di 4 giovani in servizio civile volontario nei servizi di Housing Sociale.

I 4 volontari (due a Verona e due a Padova) saranno affiancati da operatori professionali e si inseriranno nelle attività di contrasto al disagio abitativo e di animazione condominiale.

Nello specifico si occuperanno di:

segretariato e accompagnamento housing: gestione e aggiornamento della documentazione dei nuclei familiari inseriti, definizione della mappa dei servizi, visite domiciliari presso gli appartamenti e monitoraggio delle condizione della casa;

sportelli Aisa (Agenzia di Intermediazioni Sociale all’Abitare): orientamento per la ricerca di soluzioni abitative, informazioni sugli strumenti ordinari delle politiche abitative, accompagnamento alla ricerca di alloggio, aiuto alla ricerca e alla sperimentazione di nuove forme abitative come il co-housing, accompagnamento all’inserimento abitativo e affiancamento nelle pratiche burocratiche;

portierato sociale: promozione delle relazioni tra i residenti, stimolo all’autonomia, piccoli servizi di gestione della casa, mediazioni tra i residenti;

servizi all’abitare: servizi, spazi e dotazioni destinati ad iniziative di sharing tra i residenti che potranno utilizzarli per organizzare attività comuni e autogestite;

– social media marketing e organizzazione Festa dei Vicini ed eventi in genere.

Gli interessati potranno scaricare la Domanda di ammissione da questo link.

 

leggi altro...
Fondazione La CasaProgetto AbiTazioni: servizio civile volontario nell’ambito dell’housing sociale

Sharing models, methods, strategies, knowledge on Social housing

by Fondazione La Casa on 11 febbraio 2015

LACASA

Fondazione La Casa onlus presenta:

“Sharing models, methodes, strategies, knoledge on Social Housing”

Venerdì 13 Febbraio 2015

a partire dalle ore 9.00

c/o la Casa a Colori di Dolo

Via Dei Frati, 1 Dolo VE

Verranno presentate 3 esempi di Buone Pratiche legate al tema del Social Housing:

– “Ri-abitare“, Carla Barbarella, Aliseicoop

– “QUI Padova“, Maurizio Trabuio, Fondazione La Casa onlus

– Comune di Offenbach, Matthias Schulze-Boeing, Comune di Offenbach

Parteciperanno all’evento:

Marco Bellinello, Dirigente della sezione Edilizia Abitativa della Regione Veneto

Alessandra Brunetti, Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Padova

Giordana Ferri, Direttore Esecutivo di Fondazione Housing Sociale

Rita Ruffoli, Direttore Esecutivo di Fondazione San Zeno

Oscar Zecchin, Presidente di Abitare Veneto Srl

Andrea Galeota, Program Manager della Camera di Commercio di Padova

Anna Fasano, Presidente di Vicini di Casa Onlus

Chiara Castellani, Presidente della Cooperativa Energie sociali

Micaela Faggiani, Media communicator

 

leggi altro...
Fondazione La CasaSharing models, methods, strategies, knowledge on Social housing

Fio.PSD – Winter School “La sperimentazione Housing first Italia:…. Finalmente a casa”

by Niccolò Gobato on 22 dicembre 2014

Foto di gruppo_WS_Rimini

La fio.PSD  è la Federazione Italiana degli Organismi che si occupano delle persone senza fissa dimora.

Negli ultimi anni si è interessata e ha maturato una significativa conoscenza del tema Housing First.

Questo modello di intervento, nato negli anni 80 negli Stati Uniti e successivamente adottato nei paesi del Nord Europa, prevede l’inserimento immediato di persone senza fissa dimora in case o appartamenti sostituendo il tradizionale processo a scalini, che prevedeva la prima accoglienza, la permanenza in strutture a bassa soglia (come dormitori o social housing) ed, eventualmente, reinserimento in una normale abitazione.

Il progetto parte dal presupposto che “ogni persona se adeguatamente sostenuta, è capace di evolvere dalla propria condizione e di esprimere una propria progettualità di vita significativa ed alternativa alla marginalità”.

Proprio su questo tema la fio.PSD ha creato un Network che accoglie numerosi membri provenienti dalle diverse parti in Italia tra cui enti pubblici, privati e del Terzo Settore che gestiscono servizi di intervento per la grave marginalità (QUI la mappa delle realtà coinvolte).

 

Nei primi giorni di dicembre si è tenuta a Rimini una “tre giorni” di incontri, la Winter School La sperimentazione Housing first Italia:…. Finalmente a casa” nell’ambito del percorso di accompagnamento dedicato ai membri del Network Housing First Italia. Una cinquantina di professionisti ed operatori del sociale provenienti da tutta Italia si sono confrontati con esperti e studiosi di livello internazionale (Sam Tsemberis da New York, Freek Spinnewijn di FEANTSA) e nazionale (Prof. Massimo Santinello e gli altri amici del Comitato scientifico del NHFI) per l’analisi e l’approfondimento delle pratiche in atto nel nostro paese.

Anche il nostro collega Niccolò Gobbato, Responsabile dei Servizi Abitativi della Cooperativa Sociale Nuovo Villaggio ha partecipato all’incontro.

leggi altro...
Niccolò GobatoFio.PSD – Winter School “La sperimentazione Housing first Italia:…. Finalmente a casa”

L’Housing Sociale per noi

by Fondazione La Casa on 18 dicembre 2014

“Fondazione La Casa opera per contrastare il disagio abitativo e a tale scopo collabora con enti pubblici, aziende private e terzo settore per promuovere un moderno sistema di welfare”.

Ma cosa significa concretamente operare per trovare soluzioni al disagio abitativo?

E in che modo avviene questa collaborazione?

Vogliamo raccontarvi, attraverso un esempio concreto, in che modo si articola la nostra quotidianità.

La Caritas ed il Comune di Rovigo hanno contattato Fondazione La Casa onlus in merito ad una famiglia di 8 persone che era prossima allo sfratto.

Fondazione La Casa dopo aver analizzato le esigenze della famiglia, ha reperito e ristrutturato una casa ad Arquà Polesine.

La Caritas di Rovigo ha realizzato lo sgombero e la pulizie dei locali, eseguito le tinteggiature e procurato gli arredi per la cucina, per il soggiorno e per la camera da letto.

Il Comune di Rovigo ha sostenuto economicamente la famiglia e mediato con il vecchio locatore per condurre le operazioni di rilascio dell’alloggio nei tempi consoni all’ingresso presso la nuova abitazione.

Un problema burocratico ha purtroppo ritardato l’attivazione della nuova utenza del Gas, non riuscendo quindi a consegnare in tempo l’alloggio, Fondazione La Casa ha garantito a sue spese un sistemazione per la famiglia presso Casa a Colori, struttura ricettiva specializzata nell’accoglienza di persone in emergenza abitativa.

Dopo una quindicina di giorni, la famiglia ha potuto prendere ufficialmente possesso dell’alloggio di Arquà Polesine.

Questo è solo un esempio delle tante emergenze che ci troviamo abitualmente a fronteggiare ed è anche la dimostrazione di come la partecipazione e la collaborazione tra attori differenti siano fondamentali per la realizzazione di soluzioni concrete e durature.

leggi altro...
Fondazione La CasaL’Housing Sociale per noi